tiger-day-giornata-mondiale-della-tigre

Tiger Day. La giornata mondiale della tigre

Il 29 luglio si festeggia il Tiger Day, la giornata mondiale della tigre. Fondata nel 2010 in occasione del vertice della tigre di San Pietroburgo, questa giornata è un’occasione per  sensibilizzare e celebrare, promuovere la tutela della tigre e del suo habitat sempre più minacciato dall’uomo.

Habitat frammentato

Un tempo le tigri erano presenti in tutta l’Asia, dalla Turchia alla Russia orientale. Ma nel secolo scorso hanno perso il 93% del loro areale storico, un dato che fa capire quanto sia grande il declino che le riguarda e quanto sia necessaria una mappatura più accurata della loro presenza. Gran parte dell’habitat restante sta diventando sempre più frammentato a causa delle attività umane. Oggi le tigri si trovano solo in Bangladesh, Bhutan, Cambogia, Cina, India, Indonesia, Laos, Malaysia, Myanmar, Nepal, Russia, Thailandia e Vietnam.

Bracconaggio principale minaccia

La principale minaccia per questi maestosi felini è il bracconaggio che negli ultimi anni ha raggiunti livelli preoccupanti. Alta è infatti, la richiesta di prodotti a base di parti di tigre. Ma esistono anche altre minacce, come la perdita dell’habitat e la mancanza di un numero sufficiente di prede a causa dello sviluppo di terreni per uso commerciale, residenziale e agricolo. Se a ciò aggiungiamo che in molti Paesi la legislazione è debole o inesistente, in particolare negli Stati Uniti, dove non si ha modo di sapere quanti esemplari siano detenuti in cattività dove sono, chi li possiede, o cosa succede alle parti del loro corpo quando muoiono, il quadro è completo.

Tx2, un progetto ambizioso

Nonostante gli intensi sforzi di conservazione risalgano già al 1970, negli ultimi 100 anni la popolazione di tigri selvatiche è diminuita del 97 per cento. Dato il basso numero registrato nel 2010, i governi hanno convenuto che fosse necessaria nuova azione impegnandosi in un obiettivo ambizioso: Tx2, ottenere il doppio delle tigri selvatiche entro il 2022, il prossimo anno cinese della Tigre.
Tx2 non si concentra su un solo Paese, ma incoraggia la collaborazione di più Paesi in un approccio a lungo termine. Si tratta di rafforzare la tutela dele tigri nei luoghi dove si trovano attualmente, amplificando le risorse e la protezione.
È la prima volta che tanti Paesi si sono riuniti e collaborano alla conservazione della tigre. TX2 è un obiettivo audace, innovativo e ottimista. L’obiettivo è non solo di salvare le tigri, ma di essere proattivi per il loro futuro.